cause perdite dati – guasto logico

La causa più comune di perdita dati. Anche la più facile da risolvere.

Il danno logico è provocato da un errata operazione dell’hard disk, da un errore in scrittura o lettura da parte del sistema operativo, oppure causato da un errore umano. Come per esempio un hard disk esterno scollegato durante un operazione di scrittura, oppure un computer spento improvvisamente senza prima chiudere il sistema operativo.

In questi casi specifici, in un settore del disco, si trovano incongruenze o bit di file corrotti, cosa che rende i dati in parte o in toto inaccessibili.

Per recuperare file da hard disk in difficoltà a causa di errori logici, è sufficiente collegare l’hard disk danneggiato come supporto secondario, ad un computer funzionante. Nel caso in cui si tratti di HD usb, la cosa è molto semplice. Nel caso in cui sia l’HD di un desktop, bisognerà smontarlo, passare il jumper del disco da master a slave (per chi non capisse, meglio farsi aiutare dall’amico esperto d’informatica) e successivamente collegarlo al pc funzionante.

Con un programma recupero file sufficiente effettuare uno scan dell’unità che riporta problemi per recuperare il tutto.

Alcuni software per il recupero dati funzionano meglio, altri meno bene. Noi consigliamo quelli di Ontrack a livello commerciale, e per i più esperti esiste un software gratuito chiamato testdisk estremamente efficace.

 

 

 

 

cause perdite dati – guasto logicoultima modifica: 2009-07-01T21:08:33+02:00da paoltaia
Reposta per primo quest’articolo